Pubblicata la nuova UNI TS 11300-2:2019 che considera la riduzione di energia primaria in presenza del recuperatore di calore dalle acque di scarico dalle docce

Il 7.02.19 è stata pubblicata la nuova UNI TS 11300 – 2 :2019. Per via dell’effetto dell’art. 7 comma 5 del D.M. 26.06.15, entrerà in vigore 90 giorni dopo la sua pubblicazione.

All’appendice E di tale norma, viene descritto come trattare nel calcolo della prestazione energetica del servizio acqua calda sanitaria ed inserisce nel calcolo i recuperatori di calore da reflui di scarico di acqua calda sanitaria.

 

BEE recupera dal 30% al 40% di energia per acqua calda sanitaria

Scopri le prestazioni di BEE

 

BEE, il recuperatore di calore di INNOVA, consente di recuperare più di un terzo del calore contenuto nelle acque di scarico rendendolo disponibile direttamente all’erogatore, al bollitore o allo scaldabagno, andando quindi a ridurre l’energia necessaria a produrre l’acqua sanitaria.

Guarda come funziona

 

BEE migliora la classe energetica dell’edificio

L’energia termica utile necessaria a produrre l’acqua calda sanitaria, è identificata all’interno della UNI TS 11300 – 2, con il termine QW,sys,out, e dipende principalmente dai l/g di fabbisogno e dal delta T fra la temperatura dell’acquedotto e la temperatura di erogazione dell’acqua calda sanitaria. La presenza del recuperatore di calore consente di diminuire questo delta T, fornendo quindi acqua ad una temperature superiore rispetto a quella dell’acquedotto..

A livello di calcolo, viene quindi determinato un nuovo fabbisogno di energia utile del servizio, al netto del recuperatore, denominato QW,sys,out rec. Il calcolo del fabbisogno di energia primaria procederà quindi a partire da tale fabbisogno (inferiore rispetto all’originale QW,sys,out) determinando quindi un minor fabbisogno energetico ed quindi un risparmio.

 

BEE riduce la quota di energia rinnovabile termica da soddisfare

Inoltre, la presenza del recuperatore BEE, abbassa il fabbisogno energetico e quindi, a parità di l/g di acqua calda sanitaria, servirà meno fonte energetica rinnovabile per giungere alla quota di energia rinnovabile termica del 50% del DLgs. n. 28/2011.

 

Le prestazioni certificate di BEE

L’istituto RSE ,Ricerca sul Sistema Energetico, è una società per lo sviluppo di attività di ricerca nel settore elettro-energetico, con particolare riferimento ai progetti strategici nazionali. Nel 2016 ha pubblicato una relazione nella quale ha diffuso i risultati della sperimentazione di un reale impianto con la presenza del recuperatore BEE presso il laboratorio RSE di Terni.

Relazione RSE sulle prestazioni di BEE


Ultime news

19.03.2019

INNOVA a “Electric love” la Mostra Elettrotecnica di MEF

Venite a trovarci allo stand L8 - Padiglione Spadolini - Piano2

19.02.2019

Innova a Klimahouse 2019

Le novità INNOVA presentate in fiera a Bolzano

26.11.2018

Archiproducts Design Awards (ADA) premia STØNE!

Prestigioso riconoscimento internazionale per INNOVA