(resistenza o caldaia di supporto)

La funzione prevede 3 diversi algoritmi di attivazione del teleruttore K1, che pilota il riscaldatore ausiliario (nelle sole unità dotate di resistenza di supporto) e il contatto caldaia di supporto, identici sia in sanitario che riscaldamento, che agiscono indipendentemente uno dall’altro :

  • se l’acqua rilevata dalla sonda d’ingresso di regolazione scende, e rimane per un tempo superiore a 20 minuti*, al di sotto di un valore pari al doppio dell’isteresi impostata il controllore attiva il teleruttore K1 in integrazione o commutazione* alla pompa di calore.
  • se viene impostato un setpoint al di sopra dei 50°C* viene spenta la pompa di calore ed attivato il teleruttore K1. Quando questa funzione è attiva non si avrà mai il contemporaneo funzionamento della pompa di calore e del riscaldatore ausiliario.
  • se la temperatura esterna rilevata dalla sonda t4 scende sotto i -15°C* il controllore attiva il teleruttore K1 in integrazione o commutazione* alla pompa di calore.

*Tale regolazione è modificabile a cura del C.A.T.

Nelle unità dotate di resistenza di supporto è possibile collegare i tre stadi (2, 4 o 6kW) a seconda delle necessità e della potenza elettrica a disposizione.

Funzionamento integrazione o commutazione con timeout